Habitage

il blog dedicato alla casa

By

Finestra: quale materiale scegliere?

Hai una casetta di montagna? La finestra in legno è un must! Vivi in una città caotica e rumorosa? Faresti bene ad optare per una finestra in PVC. Scegliere il materiale da utilizzare per la costruzione di una finestra non è solo un fatto di senso estetico, ma anche di praticità ed intelligenza.

Per essere sicuro di non prendere decisioni avventate, continua a leggere questo articolo

Ad ogni materiale il suo vantaggio

E’ facile intuire che ogni materiale può offrire specifici benefici all’utente. Non è un caso infatti che, soprattutto in questi ultimi anni, i progettisti tendano a costruire finestre che siano realizzate in più materiali in maniera tale da mettere sul mercato un prodotto efficiente ed il cui numero di vantaggi superi di gran lunga quello degli svantaggi.

Ad esempio chi, una volta a casa, non vuole più avere contatti con il mondo esterno (addio ai rumori molesti, al caldo e al freddo), farebbe bene ad optare per una finestra in PVC. Questa materia infatti non soltanto ti isolerà termicamente ed acusticamente, ma in genere non è molto costosa e, se ben trattata, può durare parecchio nel tempo. Inoltre, non soltanto la manutenzione è praticamente nulla, ma la resistenza del materiale a tutti i più comuni agenti corrosivi è elevatissima. Se il tuo timore poi è la sicurezza, smetti di preoccuparti: il PVC può essere anche rinforzato da anime in acciaio. Infine queste finestre sono disponibili sul mercato praticamente in tutti i colori e vengono spesso corredate da guarnizioni che aumentano l’isolamento dall’esterno. Questo genere di infissi quindi è perfetto per chi vive in città ed in condominio.

Pressoché simili sono le proprietà delle finestre in metallo. Esse, solitamente realizzate in diverse leghe, o ancora in ferro, alluminio e persino in acciaio, sono ormai lontane anni luce dai vecchi modelli che un po’ tutti conosciamo per esperienza diretta. L’abitudine dei progettisti, ormai sempre più diffusa, di aggiungere dei piccoli separatori in plastica e fibra di vetro nonché delle speciali guarnizioni elastiche, le ha rese infatti molto più resistenti ed isolanti. Anche dal punto di vista estetico poi sono stati raggiunti nuovi e più interessanti equilibri.

Sembrerà strano, ma decidere di costruire le proprie finestre in legno significa isolarsi ancora di più dai rumori e dagli agenti atmosferici. Questo materiale bio, tra l’altro, se certificato può paradossalmente rivelarsi ecosostenibile anche in fase di costruzione e più salubre per chi vive nell’appartamento. Unico svantaggio è la manutenzione: gli infissi in legno infatti necessitano di controlli semestrali delle vernici ed, in caso di eventuali danni, di interventi tempestivi di riparazione. Il legno infatti se trascurato tende a deteriorarsi facilmente.

Finestre di legno

L’ultima frontiera del progresso poi, almeno nell’ambito della costruzione di finestre, prevede che queste vengano realizzate unendo in diverse combinazioni e percentuali tutti o parte dei suddetti materiali. Lo scopo ovviamente è quello di garantire all’utente un’irrinunciabile combinazione di vantaggi. Sul sito saliscale.it puoi leggere i consigli di esperti serramentisti che grazie alla loro esperienza nel campo degli infissi saranno sicuramente di aiuto per togliere via ogni dubbio in merito alla scelta che dovrai fare.

Valutare l’isolamento termico

Una volta scelto il materiale, è sempre bene tenere a mente che esistono prodotti di diversa fattura. Per essere sicuri di garantirsi un adeguato isolamento è necessario analizzare il valore di trasmittanza termica riportato a corredo della finestra. Ad un numero basso (seguito dalle sigle “UF,”UW” ed “UG“) corrisponde un prodotto migliore.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi