Ristrutturazione casa di campagna


Casa di campagna

Avete deciso finalmente di acquistare una casa di campagna. È un’ottima idea, soprattutto perché avrete la possibilità di stare a contatto con la natura e di immergervi in un luogo puro e incontaminato.

Le case di campagna sono molto belle da vedere e da vivere: hanno infinite probabilità di arredamento, proprio perché potrete scegliere da voi come sistemarla. Tuttavia, per risparmiare sul suo valore e sul costo totale, avete deciso di investire totalmente in un classico rustico e ora arriva il momento della ristrutturazione.

Casa di campagna

Cosa c’è da sapere a riguardo? Anzitutto, non spaventatevi: non è davvero così complicato. Certo, ci saranno molti lavori da fare, ma dovrete prenderla con calma e tranquillità. Tenete conto che la fretta è cattiva consigliera e vi farà combinare qualche pasticcio.

Aggiornamento delle classi energetiche

Il primo passo da fare, oltre a comprendere quali sono i lavori di idraulica e di manutenzione, è aggiornare gli impianti. Con l’Ecobonus, potrete aggiornare la caldaia e il sistema di raffreddamento e al contempo risparmiare.

Infatti, lo Stato ha deciso di aiutare le persone che decidono di aggiornare le classi energetiche: oltre al risparmio energetico – pagherete meno sulla bolletta! – inquinerete di meno e aiuterete il pianeta a sopravvivere più a lungo.

Questo è un lavoro da fare assolutamente. Fatevi dire sempre quanti anni ha la casa, da quanto tempo c’è la caldaia e se ha mai subito dei danni nel corso del tempo.

Legno e pietra sono i materiali migliori per la casa di campagna

L’aspetto estetico delle case di campagna è tipicamente rustico. Certo, possiamo scegliere di conferire loro uno stile più moderno, un’impronta minimal, ma i suoi materiali più comuni sono proprio il legno e la pietra.

Il secondo passo da fare è rivedere lo stato di ogni materiale all’interno della casa. Controllate che i muri reggano bene, che non ci siano danni e soprattutto chiedete un preventivo che possa “portare a nuovo” lo stato del legno e della pietra.

In alternativa, potete anche decidere di puntare sull’effetto vecchio, tipico dello stile shabby chic. Oltretutto, sapevi che quest’ultimo è nato appositamente nelle case di campagna alla fine dell’800 in Inghilterra?

Per l’arredamento interno, ispiratevi proprio allo Shabby Chic: otterrete un effetto invecchiato ma al contempo variopinto ed elegante.

Esterno casa di campagna

Un altro grande pregio della casa di campagna è avere uno spazio all’esterno: il giardino. Soprattutto se la casa non è stata abitata per un po’ di tempo, è probabile che dobbiate fare un bel po’ di lavori.

Sicuramente, c’è da occuparsi dell’erba. Tagliare la parte alta, risanare il prato e possibilmente scegliere di posarlo. Questa scelta è la migliore, perché vi permetterà di non doverlo curare ogni giorno, ma di poterlo fare una volta a settimana.

Dopo avere sistemato l’erba, potrete scegliere se piantare degli alberi, fare un orto, dedicarvi al giardinaggio o addirittura installare una piscina interrata. Questo è il bello delle case di campagna: potete davvero renderle la casa dei vostri sogni.

Articolo offerto da https://www.fllikoci.it/.