Come proteggere le tende da sole in inverno


Tenda da sole

Le tende da sole sono dei complementi d’arredo da usare soprattutto in estate per proteggersi dall’afa e magari dagli sguardi indiscreti. Permettono di abbellire la facciata di un palazzo, l’aspetto di una bottega, di un albergo o di qualsiasi altro esercizio commerciale.

In inverno però meglio sarebbe salvaguardarle dagli effetti nefasti del maltempo. Già, ma come? Che cosa bisognerebbe fare per essere sicuri che la propria tenda da sole superi incolume la stagione più fredda dell’anno? Scopriamolo insieme.

Arriva l’autunno: la pulizia

Finita la stagione estiva, chi possiede una tenda da sole farebbe meglio a curarne a fondo la pulizia e la manutenzione, non fosse altro che per avere la certezza di poterla nuovamente utilizzare anche la prossima estate.

Come riportato sul sito www.coverture.eu, prima di ogni altra attività è necessario procedere spazzolando bene il telone: esso nel corso di tre mesi e più di utilizzo ininterrotto ha incamerato sicuramente particelle di polvere di ogni genere e tipo, può essere stato sporcato da piante ed animali e quant’altro.

Per eseguire questa operazione è bene usare dei saponi pensati proprio per tale utilizzo che siano quindi in grado di lavare e smacchiare alla perfezione la vostra tenda. Inutile dire che questo lavoro andrebbe eseguito durante le ore mattutine e soprattutto in una giornata di sole.

Prima di procedere con la manutenzione dell’oggetto in esame è necessario verificare che esso si sia del tutto asciugato: basta una piccola chiazza d’acqua non evaporata perché la tenda ammuffisca.

Arriva l’autunno: la manutenzione

Eseguite le necessarie operazioni di pulizia ed asciugatura, la tenda va in qualche modo riparata dagli effetti non proprio salutari del maltempo che con ogni probabilità caratterizzerà le giornate autunnali ed invernali.

Proteggere le tende da sole dall’inverno significa, nei casi in cui esse ne siano dotate, riavvolgerle nell’apposito cassonetto in alluminio. Nel caso in cui non apparteniate alla fortunata categoria dei possessori di cassonetto allora l’operazione diventa un po’ più complicata.

Per prima cosa, come del resto avrete già fatto in fase di pulizia, verificate che l’oggetto in esame non abbia riportato danni di sorta. Nel caso in cui si rendesse necessario provvedete ora (e, con buona pace dei più pigri, non la prossima estate) alla riparazione. Superato il controllo pulizia ed integrità, ed eventualmente riparati piccoli danni, arrotolate la tenda nel modo previsto dalla casa produttrice, senza quindi prendere iniziative personali.

Potrete ulteriormente proteggere la stoffa ricoprendola anche con apposite sacche impermeabili da utilizzare sulle tende ormai arrotolate. Le custodie in questione sono presenti sul mercato in forme, dimensioni e colori differenti (l’assortimento è un po’ meno vasto per quanto riguarda le cromie: difficilmente troverete infatti qualcosa che esuli dal verde o dall’avorio.

Optare per il colore più scuro significa scegliere la variante meno soggetta alle macchie dato che molte chiazze su questo genere di tonalità risultano poco visibili. I colori chiari però tendono a scolorire meno) e possono essere a loro volta pulite con estrema semplicità.

Tutti gli oggetti necessari alla manutenzione delle tende, o addirittura le tende da sole nel caso in cui le vostre iniziassero a risentire dei segni del tempo, sono facilmente reperibili anche online.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi