Habitage

il blog dedicato alla casa

By

L’importanza della sanificazione ambienti

La sanificazione degli ambienti è un intervento importantissimo, specialmente con il passaggio da una stagione all’altra. Infatti, ogni stagione dell’anno ha le proprie criticità: ad esempio in primavera la concentrazione nell’aria di polline aumenta a dismisura, mentre in autunno abbiamo il fenomeno della proliferazione degli acari della polvere.

Per non parlare dell’estate, periodo in cui se non provvediamo tempestivamente con interventi efficaci di disinfestazione e derattizzazione rischiamo di avere infestazioni in casa con conseguenze a volte dannose per la salute. In inverno, invece, a causa della poca aerazione degli ambienti, abbiamo a che fare con la muffa, elemento che rende poco salubre l’aria in casa.

Come ci consiglia romaservicegroup.it – un importante service di pulizie a Roma – è inutile effettuare interventi importanti di sanificazione casa se prima non ci preoccupiamo delle pulizie ordinarie, ossia quelle giornaliere e settimanali. In questo modo possiamo già fare molto per la nostra casa: vediamo come combattere al meglio gli agenti patogeni.

Come neutralizzare gli allergeni

Come spesso accade, una delle condizioni in cui gli allergeni proliferano in casa è l’umidità. Uno dei sistemi più efficaci è quello di arieggiare quanto più possibile le stanze ed esporre al sole, o all’aria, tutti i complementi d’arredo in cui possono proliferare: ad esempio cuscini, tappeti, tende, rivestimenti in stoffa ma anche – e soprattutto – i materassi.

In occasione del cambio di stagione, occorre liberare gli armadi, disinfettarli e lasciare le ante aperte per diverso tempo, per far sì che anche il materiale con cui è realizzato (solitamente il legno) possa trarre vantaggi dall’aerazione. È consigliabile inserire negli armadi dei sali assorbi umidità che, spesso, rilasciano una fragranza delicata e molto piacevole.

Se abbiamo animali domestici in casa, dobbiamo passare l’aspirapolvere su pavimenti e superfici più spesso del consueto, specialmente su divani e tappeti. Dobbiamo preoccuparci, poi, di lavare cucce, lettiere, gabbiette, acquari e quant’altro con acqua corrente. Anche per le ciotole vale lo stesso discorso: questa operazione dovrebbe avvenire quotidianamente se gli animali vivono e dormono in casa.

Quali interventi possiamo effettuare

Per sanificare le nostre case, possiamo prendere diversi accorgimenti:

  • Disinfestazione stagionale
  • Derattizzazione
  • Trattamenti antitarlo
  • Isolamento termico per l’umidità
  • Interventi di pulizia straordinaria
  • Interventi di pulizia ordinaria

Sanificare con le accortezze quotidiane

Innanzitutto, dobbiamo prenderci cura ogni giorno della nostra casa, effettuando interventi di pulizia affinché le stanze che abitiamo siano sempre salubri.

  • Lavare stoviglie, piatti e piani di lavoro
  • Spazzare la cucina e la sala da pranzo
  • Pulire il bagno
  • Svuotare i secchi della spazzatura
  • Rifare i letti
  • Aerare la stanza

Una volta a settimana, dovremmo occuparci di interventi più massicci, come:

  • Spolverare superfici e oggetti
  • Lavare i pavimenti
  • Passare l’aspirapolvere
  • Fare il bucato
  • Pulire il frigorifero e buttare gli avanzi
  • Pulire la dispensa e rimuovere residui di cibo

Sanificazione casa: cosa aspettarci

Grazie all’intervento di sanificazione casa, che solo un’impresa specializzata può effettuare, la nostra casa sarà più sana e al riparo dai vari agenti patogeni che possono insinuarsi nei nostri ambienti. Pensiamo a quanto sia importante una perfetta igiene dove prepariamo i pasti, oppure dove facciamo il bagnetto ai nostri figli.

Per non parlare dei cassetti della biancheria o dei nostri cuscini e materassi: la maggior parte delle reazioni allergiche che provocano problemi respiratori o eruzioni cutanee potrebbero essere debellate. Mettiamo al primo posto la sicurezza delle nostre case.