Habitage

il blog dedicato alla casa

By

Casa domotica: scopri quali sono i vantaggi di una casa intelligente

La domotica è una vera e propria scienza che al giorno d’oggi sembra entrare con sempre maggiore prepotenza nelle nostre vite. Grazie a questo ambito di applicazioni è possibile infatti rendere più tecnologiche le nostre case migliorando di riflesso la nostra quotidianità.

Le abitazioni domotiche risultano infatti moderne ed estremamente razionali, basti pensare che da remoto è ormai possibile pilotare o controllare qualunque marchingegno elettronico trovi qui riparo pur essendo lontani dei chilometri da essi. Se state seriamente valutando l’idea di rimodernare la vostra abitazione, e magari di renderla un po’ più all’avanguardia, ecco cosa bisogna sapere per trasformarla in una vera e propria casa smart.

Cos’è la domotica

La casa smart è una casa intelligente. Ciò non significa, o quanto meno non significa soltanto, che gli spazi siano sfruttati al meglio o che le soluzioni d’arredo siano le migliori in assoluto. Quello a cui si fa riferimento in questi casi è la possibilità, mediante appositi telecomandi o generiche pulsantiere, monitor touchscreen o uno dei più comuni smartphone in commercio, di attivare a distanza i riscaldamenti o l’impianto home theatre, il forno o lo scaldabagno e così via.

A volerla dire tutta la possibilità di dar vita ad una casa intelligente è ormai reale da tanti anni, ma soltanto negli ultimi tempi questa moda sembra aver preso finalmente piede. Come scrive in un suo articolo il sito venitem.com (produttore di sirene d’allarme): “Ogni oggetto, o quasi, di qualsiasi settore può diventare smart ed essere gestita direttamente dal proprio smartphone. Rimanendo nell’ambito domestico troviamo il tema della sicurezza, dei contatori intelligenti, degli elettrodomestici e infine, gli smart home speaker come Google Home o Amazon Echo, che permettono di gestire gli oggetti connessi attraverso comandi vocali.

Il fatto che supporti quali Amazon Echo o Google Home abbiano reso meno necessario il ricorso a periferiche manuali ha dato un certo sprint a questa tecnologia. Utile in tal senso si è rivelato comunque anche il generale ribasso dei costi legati alla creazione di un ambiente domestico intelligente.

Vantaggi di una casa Smart

Ma per quale motivo dovremmo prendere in considerazione l’ipotesi di rendere più intelligente la nostra casa? Quali sono gli effettivi vantaggi legati a questa scelta? Innanzitutto la praticità ed il confort; proprio questi sono benefici innegabili e sotto gli occhi di tutti. Immaginate ad esempio di mettervi in macchina dopo una lunga giornata di lavoro e di sapere che prima che l’acqua dello scaldabagno si riscaldi a sufficienza o che i termosifoni rendano confortevole l’ambiente dovrete arrivare a casa ed attendere diversi minuti. Poi dovrete anche pensare a preparare da mangiare, a lavare i panni e chissà a cos’altro. Un impianto domotico vi consentirà invece di accendere termosifoni e scaldabagno mentre siete ancora per strada e di programmare il forno e la lavatrice tra un semaforo e l’altro. Insomma: i tempi di attesa si accorcerebbero e lo stress diminuirebbe alquanto.

Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, le componenti relative a questo tipo di tecnologia non costano poi molto e quindi se siete abili con la tecnologia potrete trovare la soluzione nella domotica fai da te. Inoltre va considerato il notevole risparmio energetico legato alla vivibilità di una casa smart. Qualsiasi elettrodomestico dimenticato acceso potrà essere spento anche a distanza, perché la vostra abitazione imparerà, per così dire, a gestire autonomamente gli impianti evitando gli sprechi e perché anche voi potrete utilizzare gli elettrodomestici in maniera più intelligente e meno dispendiosa.

Il sistema qui in esame tra l’altro offre molte garanzie tanto in termini di sicurezza quanto in termini di affidabilità. Incidenti domestici e malfunzionamenti dell’impianto sono in questi casi rarissimi, rilevati perlopiù dagli apparecchi stessi e dettati nella maggior parte dei casi da negligenza umana.

Comprare una casa smart: sì o no?

Comprare una casa smart è una scelta saggia? Questo tipo di tecnologia è adatto a tutti? Sicuramente tale categoria di immobili fa gola a molti, soprattutto a chi vorrebbe meglio gestire le risorse ed i tempi a sua disposizione nell’arco di una giornata. Del resto anche l’idea di usufruire di comodità prima impensabili o di poter avere sempre sotto controllo le condizioni di casa è più che allettante.

Quello che bisogna valutare è semmai se l’impianto utilizza componenti più o meno recenti, se è compatibile con le periferiche adoperate per il comando a distanza, se saremo in grado di apprendere l’uso di questo sistema in tempi brevi e se esso è o meno abbinato ad altre soluzioni atte a rendere ancora più interessante l’esperienza abitativa.

In tal senso ci pare interessante sottolineare come molte case vengano ormai costruite obbedendo ai principi della bioedilizia, permettendo ai futuri abitanti di avvalersi di tecnologie alimentate da energie rinnovabili (si pensi ad esempio ai pavimenti con sistema radiante) e con un occhio sempre fisso sul risparmio in bolletta. Per ottenere il massimo insomma  e per vivere la casa nella maniera più ecologica possibile l’ideale sarebbe quindi abbinare questi due elementi.

In ogni caso abitare in un appartamento domotico, anche se di meno recente concezione e quindi magari costruito alla vecchia maniera, può rivelarsi comunque un buon affare. A chi si chiede quindi se acquistare una casa smart convenga o meno non possiamo che rispondere affermativamente.