Case prefabbricate in cemento armato: alcune informazioni utili


Casa prefabbricata in cemento armato

La casa di proprietà è uno degli obiettivi di molti italiani. Una casa di proprietà realizzata da zero è invece indubbiamente un sogno che spesso deve fare in conti con investimenti economici anche importanti nonché con tempi di realizzazione spesso poco incoraggianti.

Fortunatamente le case prefabbricate sembrano porre parziale rimedio ad entrambe le questioni. Insieme ad un’azienda leader nella realizzazione di case prefabbricate in cemento ABC Costruzioni,(sito abccostruzioni.it) faremo una carrelata di informazioni utili a riguardo.

Il primo vantaggio connesso alle case prefabbricate in cemento, sono i tempi di realizzazione decisamente più contenuti rispetto alle tradizionali case in muratura. La maggior parte delle aziende specializzate in questo tipo di case garantisce tempi di realizzazione pari a 180 giorni, durante i quali vengono messe in atto tutte le operazioni volti a garantire la consegna di una casa prefabbricata chiavi in mano. In questi sei mesi avvengono tutte attività necessarie all’ottenimento di una casa perfettamente abitabile, dallo scavo delle fondamenta fino all’installazione delle finiture finali come intonaci, pavimenti o posa dei sanitari.

Quanto ai costi, i rapidi tempi di realizzazione connaturati alle case prefabbricate, aiutano sicuramente a ridurre i costi di realizzazione di una casa in cemento armato, anche se non è possibile rispondere in modo certo ed assoluto. Tutto dipende dalle caratteristiche della casa che intendiamo costruire, dalla sua superficie, nonché dalle caratteristiche del terreno sul quale vogliamo edificare la casa, che potrebbero rendere le operazioni più o meno facili.

Le case prefabbricate in cemento armato sono estremamente resistenti sia in caso di incendio, sia in caso di terremoto. Non a caso, per la loro realizzazione è possibile informarsi rispetto alla richiesta del cosiddetto Sisma Bonus.

Sempre a proposito di bonus fiscali è possibile anche accedere al cosiddetto ecobonus, la detrazione fiscale per privati ed aziende, prevista dalla legge di Bilancio che punta sopratutto a rilanciare gli interventi relativi alla riqualificazione energetica degli edifici. Questa iniziativa ha avuto così tanto successo che il 2019 è anche stata ammessa una proroga per richiedere la detrazione: le modalità di accesso sono le stesse ma i tetti massimi di spesa cambiano: detrazione non superiore a 100.000 € per le opere di riqualificazione energetica e 60.000 € per le opere relative agli esterni degli edifici.

Le case prefabbricate in cemento armato si contendono il mercato dei prefabbricati, con le case prefabbricate in legno, ma a differenza di quest’ultime vengono percepite da queste ultime più sicure dal punto di vista della sicurezza in caso dei tentativi di effrazione.

Nonostante i moduli che compongono questo tipo di casa siano prefabbricati, non vi è limite alla personalizzazione. Potete in altre parole, realizzare davvero la casa dei vostri sogni con tutti i dettagli e le peculiarità che avevate in mente. Potete realizzare case a un piano o a più piani, con porticati, rimesse e seminterrati.

Una casa prefabbricata in cemento così come in legno, può essere resa ancora più ecologica grazie all’installazione di pannelli solari o grazie all’installazione di sistemi per il risparmio energetico, come per esempio serramenti altamente isolanti.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi